Voucher PMI: fino a 10 mila euro per la digitalizzazione.

Voucher PMI: fino a 10 mila euro per la digitalizzazione.

Via libera al Bando Voucher Digitalizzazione PMI che consente alle micro, piccole e medie imprese di ricevere contributi statali destinati ad operare interventi, fino ad un massimo di 10.000 euro, finalizzati ad ammodernare la propria infrastruttura informatica.
Il percorso è stato avviato grazie al decreto direttoriale del 24 ottobre 2017 con il quale il Ministero dello Sviluppo Economico ha fissato i criteri per accedere al voucher per la digitalizzazione stabilendo un intervento complessivo pari a 100 milioni di euro che saranno erogati su base regionale in base al numero di domande che verranno presentate. Al contempo, lo stesso regolamento del bando prevede che se l’importo totale dei voucher dovesse essere superiore all’ammontare delle risorse disponibili, appunto 100 milioni di euro, il Ministero procederà al riparto delle risorse in proporzione al fabbisogno derivante dalla concessione del voucher da assegnare a ciascuna impresa beneficiaria.
Cosa si può acquistare con il Voucher Digitalizzazione.
Le finalità del bando sono volte a favorire la digitalizzazione dei processi aziendali e l’ammodernamento tecnologico delle micro, piccole e medie imprese. L’intervento è finalizzato a sostenere, appunto tramite Voucher del valore massimo di 10.000 euro, l’acquisto di software, hardware o l’investimento in servizi che consentano:
> il miglioramento dell’efficienza aziendale;
> la modernizzazione dell’organizzazione del lavoro, tale da favorire l’utilizzo di strumenti tecnologici e forme di flessibilità, tra cui il telelavoro;
> lo sviluppo di soluzioni di e-commerce;
> la connettività a banda larga e ultralarga;
> il collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare;
> la formazione qualificata nel campo ICT, del personale delle suddette piccole e medie imprese.
Termini di presentazione delle domande.
Le domande possono essere presentate a partire dalle ore 10.00 del 30 gennaio 2018 e fino alle ore 17.00 del 9 febbraio 2018 attraverso la piattaforma online del sito istituzionale del Ministero dello Sviluppo Economico. Inoltre, dal 15 gennaio 2018, è già possibile accedere alla stessa piattaforma per la predisposizione delle domande che, in ogni caso, andranno presentate a partire dal prossimo 30 gennaio. Sul sito del Ministero è stata inoltre pubblicata una sezione dedicata alle imprese che, in questo modo, potranno scaricare tutti i documenti relativi alla presentazione delle domande per i voucher.
Chi può chiedere il Voucher Digitalizzazione.
Come detto, a partire dal 30 gennaio 2018 e fino al 9 febbraio, le imprese micro, piccole e medie possono presentare richiesta per ottenere i Voucher Digitalizzazione. Occorre però essere in possesso di determinati requisiti:
> micro, piccola o media impresa: indipendentemente dalla loro forma giuridica e dal regime contabile adottato;
> non essere imprese la cui attività sia riconducibile a settori di produzione primaria di prodotti agricoli, della pesca e dell’acquacultura;
> avere sede legale e/o unità locale attiva in Italia ed essere iscritte al Registro delle Imprese;
> non essere sottoposte a procedura concorsuale, fallimento, liquidazione anche volontaria, di amministrazione controllate, di concordato preventivo e così via;
> non essere beneficiari di altri contributi statali per l’acquisto degli stessi beni e servizi che si vuole acquistate con il Voucher;
> non essere soggette ad un ordine di recupero dichiarato dalla Commissione Europea per aiuti illegali.
Documenti, domanda, tempistica ed erogazione del contributo: dettagli della procedura.
In quest’ultimo paragrafo illustriamo dettagliatamente quali sono i singoli passi che dovranno compiere le micro, piccole e medie imprese per ottenere il Voucher Digitalizzazione previsto dal Ministero dello Sviluppo Economico.
Documenti necessari
Per poter presentare la domanda le imprese devono avere obbligatoriamente una PEC valida e funzionante e la firma digitale del rappresentante o del delegato.
Presentazione della domanda
Per accedere ai fondi messi a disposizione con il Voucher, le imprese devono presentare la domanda esclusivamente per via telematica seguendo la procedura stabilita e descritta sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico.
Tempistica
Le domande potranno essere presentate a partire dalle ore 10.00 del 30 gennaio 2018 e fino alle ore 17.00 del 9 febbraio 2018.
Erogazione del contributo
L’importo del Voucher viene erogato direttamente dal Ministero in un’unica soluzione, in base alla somma richiesta dall’impresa in sede di presentazione dell’istanza e concessa e approvata.

Hai bisogno di maggiori informazioni?

Puoi richiedere qualsiasi tipo di informazioni compilando questo modulo.
La richiesta online è puramente indicativa e in nessun modo vincolante.