Come usare Facebook per aumentare il tuo business?

Come usare Facebook per aumentare il tuo business?

Vuoi usare Facebook per far crescere e aumentare il tuo business? Ti spieghiamo in questo articolo i primi passi da fare per utilizzare nel miglior modo possibile le potenzialità del Social Media e far crescere il tuo business.
La prima cosa da fare è capire come funziona l’algoritmo di Facebook, cioè cosa decide se il tuo post viene visualizzato nelle News (l’elenco dei post in homepage) del Social. Una grande sfida per le pagine aziendali che devono competere con i concorrenti e il poco spazio che Facebook offre da diverso tempo: il Social Media di Zuckerberg ha deciso infatti di dare maggiore visibilità al Profilo personale e molto meno alle Pagina Business e, di conseguenza, il social inonda i feed degli utenti con sempre meno post aziendali. Creare contenuti che catturino l’attenzione degli utenti generando condivisioni, commenti o Like, è la chiave per distinguersi in questa piazza super affollata. Quando un tuo fan condivide o commenta un tuo post, non solo segnala all’algoritmo che questo è un post che interessa, ma il post entra nelle news degli amici del tuo fan che ha condiviso il post. Come fare allora? Ecco alcuni accorgimenti che fanno grande un post.
1. Titolo
Non usare titolo lunghi! Non bisogna sfruttare necessariamente il testo illimitato che Facebook mette a disposizione e che molto improbabilmente non potrà visualizzare il lettore. Quindi molto meglio un titolo breve di massimo 2 righe, aggiungendo magari qualche emoji che riesca a catturare l’attenzione e a stimolare la curiosità del lettore.
2. Immagine
Le immagini ormai sono alla base della maggior parte dei social, motivo per cui l’ottimizzazione di esse è diventato uno dei punti principali su cui lavorare per arrivare ad avere un marketing digitale di successo. Il problema risiede nel capire come rendere le fotografie che scattiamo adatte ai social network: rispetta le dimensioni, crea un tuo stile, fai in modo che l’oggetto della foto risulti in modo chiaro e che sia utile a contestualizzare il contenuto, comunica attraverso il colore. Anche il tipo di file è importante. Alle volte capita di caricare una foto su un social e rendersi conto che risulta poco definita: il problema risiede spesso nel tipo di file, dal momento che Facebook comprime le immagini e tende a eliminare informazioni dal visual rendendo pessima una foto che ci sembrava di buona qualità. Il trucco sta nel caricare sempre foto in alta definizione selezionando il formato in base alla tipologia di file: JPEG per foto con molti colori e, invece, PNG per le grafiche.
3. Video
Un altro aspetto importante è l’utilizzo di video. La loro copertura è molto più alta rispetto agli altri post. Puoi utilizzarlo in tanti modi diversi ma è comunque più facile ottenere un buon risultato con video brevi, dalla durata di meno di un minuto.
4. Call to action
Sai qual è una delle tecniche più efficaci per ottenere qualcosa dal pubblico? Chiedere. Le persone fanno ciò che fa comodo alla tua strategia quando le parole si muovono nel modo giusto. Le Call to Action (chiamate all’azione) sono delle frasi imperative (quindi con un verbo che ordina) che invitano il lettore a fare qualcosa: visita il sito, scarica il file, leggi la notizia sono solo alcuni input che l’utente accetta nel momento in cui ritiene utile seguire il consiglio. La Call to Action però deve sempre essere accompagnata sempre da un concetto valoriale per rispondere alla domanda: cosa ottengo se seguo il tuo ordine?
Tuttavia per generare condivisioni, commenti e Like non basta solo creare post interessanti ma è necessario avere fan “giusti”, cioè fan che hanno interesse nel tuo brand, nei tuoi servizi o nei tuoi prodotti. Devi quindi conoscere gli interessi dei tuoi fan e puoi farlo monitorando costantemente il lavoro ottenuto con la tua pagina. Grazie allo strumento Insight, infatti, trovi tante informazioni utili sul lavoro della tua pagina e puoi scoprire per esempio quali sono i post (e quindi i contenuti) che hanno ottenuto il maggior coinvolgimento. Anche la frequenza e la regolarità nel pubblicare i tuoi contenuti sono un aspetto da tenere in considerazione. Attenzione però a non pubblicare qualcosa solo per pubblicare, ma cercando regolarità anche con l’aiuto di un piano editoriale: puoi anche creare più post con lo stesso discorso, cambiando per esempio il messaggio, utilizzando la stessa immagine ingrandita che mostra un dettaglio… ci sono tanti modi per fare lo stesso discorso ma da un punto di vista diverso. Cerca di sfruttare tutte le possibilità.
Con impegno e costanza è possibile ottenere buoni risultati e trasformare i propri contenuti, in contenuti virali, originali e interessanti  che raggiungeranno molte persone invogliando a lasciare commenti, reazioni e a condividere anche chi ancora non vi conoscere.
Questi sono tutti modi organici (cioè non a pagamento) per far crescere la tua pagina. Tuttavia oggi è molto difficile far crescere la propria pagina senza un budget in piani pubblicitari. Ti consigliamo di metti in evidenzia qualche post. Non parliamo di campagne specifiche legate al lancio di un prodotto o evento specifico, ma di aggiungere un piccolo budget ad un post che ha già ottenuto un buon risultato, dimostrando già di essere di interesse. In questo modo puoi ampliare la tua copertura, puoi raggiungere un nuovo pubblico e aumentare il numero dei tuoi fan. Questa strategia inoltre ti aiuta a creare un pubblico di persone che puoi targetizzare con un’altra campagna collegata alla tua pagina o all’argomento del tuo post.
L’argomento ti stuzzica? Contattaci se vuoi approfondire il tuo approccio alla comunicazione Social!

Hai bisogno di maggiori informazioni?

Puoi richiedere qualsiasi tipo di informazioni compilando questo modulo.
La richiesta online è puramente indicativa e in nessun modo vincolante.